Posted on

Religione a scuola. Quale futuro?

La grande crisi di sistema che sfida oggi il vivere quotidiano e l’educazione è prima di tutto culturale. A causa dell’estrema velocità delle trasformazioni, non si sono formate categorie interpretative comuni e condivise. L’avvento della globalizzazione, della digitalizzazione e della finanziarizzazione ha reso insufficiente
la capacità collettiva di comprensione. Le avanguardie culturali, morali e religiose chiamate a orientare la comunità verso un percorso condiviso non sono state ancora capaci di assolvere il loro compito.
Per questo non comprendiamo più il nostro presente e, di conseguenza, non possiamo tracciare chiare linee di azione per il nostro futuro. Mentre i più giovani, disorientati, insensibili alle narrazioni stantie e superate, fuggono alla ricerca di nuove possibilità di vita.
Riuscirà la scuola, base di partenza per la ricostruzione di una visione culturale comune, a fare da cerniera tra questa crisi di spaesamento epocale e l’esigenza di generare progetti di futuro?
Quale compito spetta all’Insegnamento della Religione cattolica (IRC) nell’educazione religiosa scolastica del futuro? Qual è il processo innovativo che lo attende? E riuscirà a sopravvivere al cambiamento?
Sono le domande a cui questo libro cerca di rispondere, raccogliendo le riflessioni degli esperti oggi più qualificati sull’educazione religiosa scolastica in Italia.
 
Qui di seguito è possibile scaricare gratuitamente altre informazioni:
 

PRESENTAZIONE

INDICE

4a DI COPERTINA

ALCUNE PAGINE