Posted on

5. Preghiere dei Fedeli – 16 febbraio 2020

Discorso della montagna

Celebrante. Nel Discorso della montagna Gesù ci sollecita a vivere con coerenza la legge dell’amore. Ma i suoi insegnamenti risultano sovente troppo alti per la nostra fragilità. Con la Preghiera dei fedeli ora gli chiediamo che rafforzi le nostre volontà.

Lettore. Preghiamo insieme e diciamo: Padre, convertici al tuo amore.

1. Preghiamo per la santa Chiesa di Dio. I veri cristiani nel mondo accettano le esigenze radicali del Vangelo, e sanno infrangere le barriere dell’egoismo.
Perché anche noi dimostriamo la verità del nostro amore al Padre che è nei cieli attraverso il rispetto reciproco e il servizio dei fratelli, preghiamo.

2. Per il mondo: sia più concorde e pacifico. Il Signore ci chiede di portare il comandamento «Non uccidere» fino alle estreme conseguenze.
Perché non prevalga il più forte, ma ci comportiamo in ogni circostanza con il massimo rispetto per la vita e l’incolumità degli altri, preghiamo.

3. Per la santità della famiglia. In una società che a volte vorrebbe fare della trasgressione una virtù, il Signore chiede al cristiano grande delicatezza nel proprio comportamento intimo.
Perché sappiamo portare rispetto al corpo nostro e altrui, con una sensibilità morale che coinvolge anche la sfera del pensiero, delle intenzioni e dei desideri, preghiamo.

4. Per la lealtà nel nostro modo quotidiano di rapportarci con gli altri. Gesù si aspetta che siamo coerenti con la parola che abbiamo dato.
Perché – come ci ha chiesto – il nostro parlare sia «sì, sì, o no, no», nella franchezza e verità del nostro comunicare, preghiamo.

5. Per la nostra comunità (parrocchiale). Essa è viva nella misura in cui fa propria la legge dell’amore, nella comprensione reciproca.
Perché la partecipazione all’unico pane eucaristico aumenti la nostra capacità di condivisione con i fratelli e sorelle che ci vivono accanto, preghiamo.

Celebrante. O Dio nostro Padre, il Discorso della montagna sembra troppo impegnativo per noi: sovente viviamo ben al di sotto del suo programma. Rendici forti, perché sappiamo realizzare con cuore libero le esigenze del Vangelo, in amicizia e solidarietà. Per Cristo nostro Signore.


(tratto da: E. Bianco, Preghiera dei fedeli, proposte per le domeniche e feste degli anni A-B-C – Elledici 2002)