Posted on Leave a comment

Recensione del libro “Anche a Dio piace scherzare” di Gioele Anni

Anche a Dio piace scherzare

A tu per tu con 14 protagonisti della Chiesa

Si riporta l’articolo pubblicato in data odierna sul quotidiano di  Avvenire a cura di Matteo Liut, dedicato al libro Anche a Dio piace scherzare dell’autore Gioele Anni.

Non c’è dubbio: «Anche a Dio piace scherzare»
Lo dicono 14 grandi protagonisti della Chiesa di oggi

SINODO – Chi volesse assaporare il clima che si è respirato tra i padri sinodali durante i lavori del Sinodo dei giovani l’anno scorso inVaticano non avrà miglior “guida" in Anche a Dio piace scherzare. A tu per tu con 14 protagonisti della Chiesa, libro da poco pubblicato per i tipi di Elledici (120 pagine, 8 euro) e curato da Gioele Anni, giornalista e uditore al Sinodo come consigliere nazionale per il Settore giovani delI’Azione Cattolica Italiana.

Dal cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila, fino a Carlos Aguiar Retes, arcivescovo di Città del Messico, passando da frère Alois, priore di Taizé, e altri 11 pastori: il libro riporta le interviste a 14 voci autorevoli che si raccontano in modo semplice e diretto. Nelle interviste, realizzate nelle pause del Sinodo, spesso arricchite da aneddoti autobiografici, emerge il racconto di una Chiesa che vive nella quotidianità, ma che sa scorgere nell’ordinario l’eccezionale presenza di Dio. E sa comunicarla ai giovani. Perché la sfida—vinta senza difficoltà — alla base del lavoro di Anni è quella di mostrare come il dibattito dell’aula sinodale possa diventare cammino condiviso nelle comunità di tutto il mondo. D’altra parte, a mettere il libro su questi “binari" è anche la prefazione di suor Alessandra Smerilli, anche lei uditrice al Sinodo.

Matteo Liut

Lascia un commento