Posted on

L’educazione è cosa di cuori

Il modello educativo-pastorale dei Salesiani di don Bosco

di Miguel A. Garcia Morcuende

(Editrice Elledici – pagine 190 – € 16,00)

«Educare è un atto d’amore, è dare vita.

E l’amore è esigente, chiede di impegnare le migliori risorse,

di risvegliare la passione e mettersi in cammino con pazienza

insieme ai giovani».

(PAPA FRANCESCO)

Che tipo di persona e di società vogliamo sostenere? Che valori ideali sostengono la concezione dell’essere umano? Perché si educa? Lo sguardo pastorale ci interrogherà in termini analoghi: come viene intesa l’intenzionalità evangelizzatrice? Che condizioni educative devono darsi?

Miguel A. Garcia Morcuende ci offre una riflessione attuale sul Sistema Preventivo di don Bosco con il libro L’educazione è cosa di cuori (Editrice Elledici, pagine 190, € 16,00).

Don Bosco. Da educatore impegnato, evangelizzatore fecondo, catechista pratico, sognatore, costruttore di ideali e seminatore di speranze, fin dai primi tempi andò in cerca dei giovani abbandonati e bisognosi, per farsene carico, riunirli, e offrirgli un domani migliore. L’educazione era l’anima del suo programma pratico e teorico, e il suo sistema, il luogo in cui trovò la sua espressione ideale.

Il testo riprende così il programma e il sistema educativo che don Bosco mise in atto per tutta la sua vita a favore dei ragazzi. Vengono esposti in modo sintetico i principi base del suo sistema educativo, con osservazioni pertinenti sulle sue origini e mettendo in luce una visione chiara di un progetto che definisce l’identità evangelizzatrice ed educativa di ogni tipo di presenza salesiana (Progetto Educativo-Pastorale Salesiano), che esige ormai formatori non solo creativi, intraprendenti e competenti, ma anche dotati di grandi doti relazionali e di testimonianza.

Il volume percorre due vie che permettono al lettore di addentrarsi nel modello educativo-pastorale salesiano: una storica-fondante, e l’altra più operativa. Entrambe le componenti si chiariscono e arricchiscono a vicenda, e tutto il libro intreccia contemporaneamente le due prospettive.

La prima, strutturata nel primi tre capitoli, identifica la “ragion d’essere” del modello, la solidità delle grandi intenzioni. La seconda parte, suddivisa in quattro capitoli, riprende alcuni importanti temi, quali: il trinomio «ragione, religione, amore»; il Progetto Educativo-Pastorale quale strumento per una migliore interpretazione della realtà e della proposta salesiana; le indicazioni pedagogiche e pastorali dello stile salesiano; il metodo e l’azione nelle strutture in cui si sviluppa la proposta.

L’epilogo cerca di evidenziare alcune sfide che si traducono in raccomandazioni concrete. Una proposta educativa-pastorale non può essere sostenuta solo ripetendo le stesse pratiche o, addirittura, beandosi nell’autocompiacimento; non si possono rifiutare né temere i cambiamenti.

Infine, come valido supporto per la stesura del testo, bisogna menzionare l’apporto del Quadro di Riferimento per la Pastorale Giovanile Salesiana (2014, 3ª edizione).

Tale volume desidera diffondere una migliore conoscenza storica, spirituale e pedagogica del modello educativo-pastorale salesiano e, dall’altro, rinnovare l’impegno di generosità e dono per una causa così bella e importante come accompagnare i giovani del XXI secolo.

L’autore: MIGUEL ANGEL GARCIA MORCUENDE (1967), sacerdote salesiano, è attualmente direttore dell’Obra de Salesianos Santander “Maria Auxiliadora".